Steam Spy: “The indie games are too damn cheap”

0

Mr. Steam Spy contro gli indie che si svendono troppo. Da un lato ha ragione, dall’altro prende come esempio virtuoso The Witness che comunque di indie ha giusto il tag su Steam…

“You can find indies in any other big entertainment market: movies, comics, music. Everywhere else small creators face the same problem: making the ends meet with a relatively small audience. It’s never easy for a small guy and it will never be, but in most other industries indie products are still sold at the same price as big AAA titles from established brands and companies.”

“It’s a simple math, really. Say, you’re an indie rock band and your next indie album will only sell 20,000 copies. All the while J Lo’s newest hit will move millions. Do you think her fans are avoiding your album because they can’t afford it? Do you think they’ll give it a try if you discount it to death?”

“You’re already at a disadvantage because you have a smaller audience, so why would you reduce your chances of survival by charging your fans less for your product?”

The indie games are too damn cheap – Steam Spy

galyonk.in
An average indie title these days is priced .72 on Steam. During the last Summer Sale the price went down to the mind-boggling .63 and…

È un argomento complicato.
Di certo chi tiene duro si riconosce subito… E ce ne sono.
Mi viene in mente Starbound, granitico nel suo massimo sconto del 30% per moltissimo tempo.

Il problema è che la maggior parte degli indie non ha esperienza sulle strategie di pricing, al massimo può individuare dei competitor e posizionarsi rispetto a loro.
Anche quando c’è un publisher di mezzo il prezzo potrebbe essere viziato da strategie di positioning di quest’ultimo.

Infine, ci sono indie piccolissimi che hanno un bisogno disperato di vendere e non hanno il tempo di attuare strategie di medio respiro, quindi provano a scontare a sproposito.

È proprio così.

100% agree con l’articolo, aldila’ dell’esempio non troppo felice.

ha ragionissima
proof:

ahah, vero l’ho visto anch’io, bella coincidenza 😀

comunque ormai è passato un bel po’, uno sconto un po’ più sostanzioso ci sta

Ha resistito molto più della stragrande maggioranza della concorrenza.

Comments are closed.