“How to Survive as a Solo Dev for like a Decade or so”

0

Manuale di sopravvivenza per l’indie solitario! Riassunto (ma leggetevi il post intero, che è carino):

  • LAVORA DA CASA e non spendere soldi in uffici inutili
  • RISPETTA I TUOI LIMITI e non buttarti subito sull’epic 3D space opera
  • NON SPENDERE SOLDI su cose che puoi fare da te
  • SE SPENDI SOLDI spendili per il core del gioco, non per robe come poster o cartoline
  • LAVORA e non pretendere che andare a farti un caffè al bar sia lavorare
  • FATTI BENE I CONTI e se con un gioco puoi mantenerti per due anni, il prossimo punta a farlo in un anno e mezzo
  • LA GDC È UN GRAN DIVERTIMENTO ma non è strettamente necessaria
  • MANTIENI IL TUO LAVORO VERO e aspetta di non averne davvero bisogno prima di diventare full indie
  • TORNA INDIETRO NEL TEMPO nel 2006, all’inizio dell’esplosione della scena indie, e con un po’ di fortuna ce la farai
  • METTI UN LINK AL TUO GIOCO quando scrivi post di questo tipo

E per finire: “don’t be a fucking idiot, be sensible”.

Link: http://bit.ly/2pDCpsV

Non conoscevo questo sviluppatore, ma dice cose che mi sembrano molto giuste e sensate.

Anche io trovo molti punti interessanti.
Grazie di averlo riportato e condiviso … ;)

Azz mi ci trovo quasi in tutto

Bè, una macchina del tempo è piuttosto difficile da trovare ultimamente, ma per il resto direi che è fattibile 😀

https://www.youtube.com/watch?v=JmwbYl6f11c

In this 2016 GDC Talk, Grey Alien Games’ Jake Birkett explains how to survive as an independent game developer without having a single hit game. GDC talks co…

sempre sul pezzo tu 😀

Comments are closed.