Google Play, in arrivo modifiche all’algoritmo di discoverability, e più curation manuale

0

Gli algoritmi di discoverability di Google Play cominceranno a tenere in considerazione anche il tempo che gli utenti passeranno con le app e i giochi, e non solo il numero di download e il rating sullo store.

In più ci sarà una maggiore curation manuale, che punterà a sottolineare, con apposite pagine nello store, i prodotti più meritevoli, selezionati da uno staff editoriale, cosa che, viene rimarcato, sarà molto importante specialmente nel caso della VR, che deve fare bella figura adesso che è ancora nelle sue fasi nascenti.

Infine, Google aprirà l’accesso al suo toolset Firebase ai developer Unity e C++, che potranno usarlo per avere analytics in tempo reale, notifiche push, ad e quant’altro.

Maggiori dettagli e obbligatorie lisciate agli indie che hanno il potere di cambiare il mondo al post linkato!

Google Play: “We have a responsibility to shine a spotlight on high quality experiences”

www.gamesindustry.biz
Jay Moledina explains how Google is doubling down on engagement and curation for its Play store developers

Hanno già rimosso la sezione novità a pagamento pertanto è impossibile che un gioco a pagamento possa essere trovato. Speriamo davvero che i più meritevoli abbiano un minimo di visibilità

Comments are closed.