Agones, l’hosting per il gaming online a cura di Google e Ubisoft

0

Google e Ubisoft per il multiplayer (Via Reddit: http://bit.ly/2HywOdv)

Introducing Agones: Open-source, multiplayer, dedicated game-server hosting built on Kubernetes

cloudplatform.googleblog.com
By Mark Mandel, Developer Advocate In the world of distributed systems, hosting and scaling dedicated game servers for online, multiplaye…

Eh furbi… Vogliono condividere la loro tecnologia cosi’ anche tutti gli altri giochi saranno buggati ed inutilizzabili al lancio… Smart 😉

Indipendente dal buggamebto cronico menzionato 🙂, lo stack tecnologico usato non è per niente male con k8s, microservizi e go a manetta per il concurrency model. Kudos per l’open source. Più che altro, lo vedo un modo di dimezzare i costi di sviluppo del progetto da ora in poi rendendolo sotto licenza MIT

Dubito.

Se ci dovessi scommettere, direi piu’ che altro che sia un tentativo di Google di entrare in quello spazio – che ha un buon futuro – e hanno fatto una collaborazione con Ubi per avere un partner che i giochi li fa.

Non credo che Ubi abbia preso ed abbia deciso di mettere il loro lavoro fuori, soprattutto non con la speranza di “dimezzare i costi di sviluppo” – non funziona proprio cosi’.

Un hint grosso e’ “currently under development” ed “early stage” – quindi, non e’ la tecnologia che usano oggi per i giochi (buggati :P)

Infine. Praticamente tutti gli stack del genere sono fatti dalle stesse componenti OS, non e’ che sia una novita’ o soprendente che si usi k8s, direi?

Comments are closed.